S'IO FOSSI IL SINDACO (logo)


Nell’ambito di una serie di proposte che vogliamo formulare, riteniamo dover esaminare il settore della raccolta e smaltimento della nettezza urbana.

Partiamo dal fissare i dati oggettivi:

noi cittadini versiamo in totale tra contributi destinati a ATO SUD e alla provincia di Grosseto circa 2.100.000 euro/anno

i cittadini si lamentano di continuo per la non pulizia del paese: è sotto gli occhi di tutti la sporcizia nelle vie minori del centro storico e le notevoli quantità di materiale abbandonato e non raccolto nelle aree adiacenti al paese ed alle frazioni. Se è vero come è vero che alcuni cittadini con metodi assai poco civili, abbandonano detriti ed escrementi dei propri animali, è altresì vero che la città deve essere dotata di adeguati contenitori di raccolta e deve essere effettuata un’opera di sensibilizzazione affinchè scatti una collaborazione da parte della popolazione.

Posso comunque riportare che in altre località turistiche che ho verificato personalmente dal Salento all’Adriatico etc., il servizio di raccolta e pulizia delle strade è assai più efficiente ed effettuato nelle prime ore del mattino facendo trovare impeccabile la città ai turisti

 

Alla fine del 2015, la Commissione n.2 (Bilancio) esaminò e chiese ed ottenne un incontro con il Direttore tecnico di ATO SUD.

In quell’occasione il Dirigente di ATO SUD spiegò in maniera chiara e razionale il sistema di calcolo dei costi addebitati ai vari comuni partendo però da dei punti fissi non di sua responsabilità:

ATO SUD ha assegnato l’incarico di raccolta e smaltimento della nettezza urbana a SEI a seguito di una gara di appalto con un unico partecipante

La ripartizione dei costi tra le tre province ed in cascata dei vari comuni parte dall’aver fissato i cosiddetti “costi standard” su cui nessuno può mettere bocca e/o controllare

In un Comune hanno una funzione importante le Aziende poiché queste versano cifre importanti scaricando così la parte a carico dei cittadini; in un Comune come Massa Marittima in cui le Aziende sono pochissime, l’intero importo addebitato và per lo più sulle spalle dei cittadini.

Alla mia richiesta di conoscere i costi standard di Comuni limitrofi e simili a Massa Marittima come Gavorrano e Roccastrada, ne derivò che i costi per Massa Marittima sono più alti.

 

A questo punto, nell’ambito della nostra rubrica, vorrei suddividere il lavoro che avrei potuto fare in due parti:

revisione del sistema di calcolo dei costi per Massa Marittima alla luce della tipologia di popolazione

contestazione del sistema di raccolta e pulizia strade per addivenire ad avere un servizio soddisfacente e nel contempo pretendere una riduzione consistente dei contributi.

Tanto per chiarire: se acquisto un vestito e una volta a casa verificassi un difetto, mi rivolgo al negoziante e chiedo la sostituzione o un congruo sconto sul prezzo richiesto.

Un Commento a “S’io fossi il Sindaco [06]”

  • Roberto Ovi scrive:

    L’intervento di Fiorenzo è come sempre ottimo.

    Io credo però che il problema sia più semplice e, conseguentemente, assai difficile da risolvere.
    I Comuni sono quasi sempre al contempo gestori (soci della società gestrice) e controllori del ciclo del ciclo rifiuti (membri delle Autorità di Ambito) , con un evidente conflitto di interessi che ne mina le capacità di intervento.
    Non hanno alcun interesse a difendere le necessità del cittadino – utente – consumatore, sia in termini di miglioramento che di economicità del servizio, ma a preservare gli assetti di potere di cui fanno parte. Questa è la pietra angolare del problema.
    Finchè esisterà questo problema, che può continuare a sussistere anche dopo l’effettuazione di un bando di gara che dovesse individuare un’impresa con queste indesiderate caratteristiche, il problema è praticamente irrisolvibile.
    Bando di gara sul quale la magistratura aprì qualche mese fa un fascicolo, indagando sei soggetti

    http://i1.wp.com/www.massacomune.it/wp-content/uploads/2016/03/SEI09032016.jpg

    Qualche anno fa, e Gabriele dovrebbe averne copia, il collegio dei revisori dei conti del nostro Comune, espresse un parere molto significativo in merito 

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Entra
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA