LA NAZIONE

20 dicembre 2013

Viabilità-trasporti

 

MASSA Pendolari furiosi «Servizi pessimi» Denuncia in Procura

 

 

Dalle proteste verbali senza esito alla denuncia alla Procura della Repubblica. Intenzionati a procedere con la carta bollata una rappresentanza di studenti e di lavoratori, tutti pendolari, che giornalmente si spostano da Massa Marittima e dintorni per raggiungere Follonica. «Paghiamo regolarmente quarantasette euro al mese di abbonamento per il viaggio da Massa Marittima a Follonica ma il servizio ricevuto è da terzo mondo — protestano studenti e lavoratori che partono la mattina alle 7,05 da Massa diretti alla città del Golfo — gran parte dei quali costretti a viaggiare in piedi con i disagi e i problemi che ne conseguono sotto l’aspetto della sicurezza, perché l’unico pulman messo a disposizione dalla Tiemme è ben presto saturo almeno per i posti a sedere». Identica o quasi la situazione al ritorno anche se, per la diversificazione degli orari di uscita dalle lezioni e dai luoghi di lavoro, il numero degli utenti difficilmente è concentrato sulla stessa fascia oraria. Anche qui però resta comunque il fatto che immancabilmente una ventina di persone sono costrette ad affrontare il viaggio stando in piedi. Non solo superaffollamento, ma anche carenza di pulizia all’interno dei vari mezzi andata progressivamente peggiorando nel corso degli ultimi anni.

 

 

 

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Entra
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA