LA NAZIONE

Rassegna stampa quotidiana della Provincia di Grosseto

2013-04-21

 

 

PANORAMA POLITICO

 

«Se Massa Comune vuole i dati, può venire in municipio e cercarseli»

 

 

«NON C’È ALCUNA fretta nel fornire una risposta personale ai consiglieri comunali». Così il sindaco di Massa Marittima Lidia Bai tronca sul nascere le accuse sollevate dalla lista civica Massa Comune per la mancanza di informazioni ricevute in merito ai risultati delle analisi eseguite sul materiale di demolizione dei capannoni dell’ex Agraria contenente percentuali più o meno alte di arsenico e piombo.

A Massa Comune che si lamentava del comportamento del sindaco per «aver privilegiato nela comunicazione la carta stampata», Lidia Bai Bai replica asserendo che «non esiste una scadenza temporale che obblighi a fornire l’esito delle analisi, visto che gli stessi consiglieri comunali appartenenti alla lista civica possono tranquillamente andare negli uffici comunali competenti a consultare gli atti, come del resto hanno sempre fatto finora».

«QUANDO hanno voluto farlo non si sono tirati indietro» evidenzia la Bai ricordando le numerose volte in cui Massa Comune ha consultato gli atti dei dipendenti comunali, partendo dagli anni ’90, senza ricevere alcun ostacolo da parte del personale operante nei vari uffici. «Se lo vogliono possono accedere agli atti sulla questione arsenico — conclude la Bai — nessuno sarà di ostacolo alla loro ricerca visto che la trasparenza e la chiarezza, nonostante qualcuno asserisca il contrario, sono alla base delle linee guida che caratterizzano l’operato della nostra amministrazione».

 

————————————————————–

 

Che maleducazione, arroganza, astio e paura, trapelano da questa dichiarazione! Ma non tanto nei confronti di Massa Comune quanto della cittadinanza intera, visto che si sta parlando di salute pubblica.

 

Ribadisco che si tratta di un dovere del Sindaco comunicare i dati delle analisi, in modo che ognuno  tragga la proprie conclusioni, ed aggiungo che sarebbe bastato informare che le analisi erano disponibili per la consultazione.

 

Sono sempre più dell’opinione che le analisi di ARPAT o chicchessia

  NON ESISTONO !

 

LEGGI QUI

 

 Oscar De Paoli

 

 

4 Commenti a “«Se Massa Comune vuole i dati, può venire in municipio e cercarseli»”

  • Oscar De Paoli says:

    Ma quale maleducazione, arroganza, astio e paura, trapelano da questa dichiarazione, ma non nei confronti di Massa Comune, ma della cittadinanza intera, visto che si sta parlando di salute pubblica.

    Ribadisco che si tratta di un dovere del Sindaco comunicare i dati delle analisi, in modo che ognuno tragga la proprie conclusioni, ed aggiungo che sarebbe bastato comunicare che le analisi erano disponibili per la consultazione.

    Sono sempre più dell’opinione che le analisi di ARPAT o chicchessia,

    NON ESISTONO !

  • strict look says:

    .
    Troppo gentile Sig.ra Sindaco, non doveva disturbasi.
    .
    In generale, quelli che si dispongono a governare lo Stato, tengano ben presenti questi due precetti di Platone: primo, curare l’utile dei cittadini in modo da adeguare ad esso ogni loro azione, dimentichi e incuranti dei propri interessi; secondo, provvedere a tutto l’organismo dello Stato, affinché  mentre ne curano una parte, non abbiano a trascurare le altre. Come la tutela di un pupillo, così il governo dello Stato deve esercitarsi a vantaggio non dei Governanti, ma dei governati. D’altra parte, quelli che provvedono a una parte dei cittadini e ne trascurano un’altra, introducono nello Stato il più funesto dei malanni: la discordia e la sedizione; onde avviene che alcuni appaiono amici del popolo, altri fautori degli ottimati; ben pochi sono devoti al bene di tutti.
    .
    Cicerone

  • Oscar De Paoli says:

    L’onda s’alza e poi si posa,

    a suo tempo faremo gnicosa.
  • gabriele galeotti says:
    .
    Le parole del sindaco Bai sono lo specchio del personaggio che le ha pronunciate e dimostrano ancora una volta, se mai ce ne fosse stato bisogno, il rispetto, QUESI NULLO, che ella riserva alle opposizioni politiche ed ancor più ai suoi Concittadini. Mi conforta, cmq, che siano sempre di più le persone che hanno cambiato idea sul suo conto alla luce del pessimo lavoro che ha svolto e delle numerose sconfitte infertele da Massa Comune. Certo, lei non era abituata a gente come noi che non ha paura di combattere a suon di verità, anche a costo di subire RITORSIONI DI VARIO GENERE (giudiziaria, politica e psicologica) come ha subito e sta subendo il sottoscritto. Il bilancio dei mandati politici del sindaco Bai è un bilancio fallimentare; il declino di Massa dipende in larga parte anche da quest’ultima considerazione.
    .
    gabriele galeotti
    .

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Entra
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA