CORRIERE DI MAREMMA

Rassegna stampa quotidiana della Provincia di Grosseto a cura dell’URP

Web www.provincia.grosseto.it e-mail urp@provincia.grosseto.it

2013-02-22

 

TURISMO

Massa Marittima Aumentano gli iscritti e l’obiettivo è ora diventare punto di incontro tra operatori del turismo La Proloco cresce e guarda avanti

 

MASSA MARITTIMA Cresce la Proloco di Massa Marittima e raccoglie sempre più adesioni. L’associazione apartitica che tutela e promuove il territorio, in pochi anni è divenuta una realtà sempre più importante e un punto di riferimento per le aziende e gli operatori della zona. Dopo l’entrata in vigore della tassa di soggiorno del luglio 2012, un gruppo di albergatori e di titolari di attività ricettive che hanno sborsato di tasca loro la quota portando avanti una battaglia contro i metodi utilizzati, ha continuato a frequentarsi anche in seguito per condividere idee e progetti. Fin da subito si è sentita l’esigenza di cooperare in favore dello sviluppo turistico di Massa Marittima e salvaguardare il lavoro di tutti coloro che si occupano dell’ospitalità provati da un anno economicamente molto difficile. “Per prima cosa abbiamo deciso di coinvolgere tutta la cittadinanza – spiegano i protagonisti – espandendo il numero dei partecipanti alle riunioni. Sono intervenuti così la cooperativa delle Colline Metallifere, che gestisce il circuito museale, la Proloco, il Centro commerciale naturale, i terzieri e molti altri. Di fatto solo se esiste una solida cooperazione e condivisione di intenti tra tutti, ogni programma potrebbe trovare spazio e ogni problema la soluzione”. Oggi una parte significativa è confluita proprio nella Proloco di Massa Marittima, guidata dal presidente Alberto Rossi. “Crediamo – chiariscono gli albergatori e i ristoratori – che la Proloco, meglio di ogni altra associazione, anche di categoria, possa capire le dinamiche del territorio e attivare azioni propositive”. L’associazione, che è rinata da pochi anni, si occupa soprattutto dell’organizzazione di alcuni attesi eventi a Massa Marittima, come la notte bianca, capodanno in piazza, il carnevale, calici di stelle, festa di fine estate. Ora, con l’adesione di nuovi membri, la Proloco si pone nuovi obiettivi: “Essere il punto di incontro tra i molti operatori che potranno unire le loro idee ed esperienze al fine di sviluppare progetti fondati per lo sviluppo turistico di questa area”. Ma prima di passare alla pratica, si sa, occorrono buone basi teoriche. Per questo l’associazione ha svolto con dedizione e professionalità uno studio sul territorio e le sue potenzialità. “Si è cercato – spiega il presidente Alberto Rossi – di identificare il target turistico del comune metallifero, anche basandosi su statistiche fornite dagli enti preposti. In questa fase è emerso che le tipologie di turismo che maggiormente sono attratte da questo territorio sono coloro che amano la natura, lo sport e la cultura (nel senso più ampio del suo termine, quindi circuito museale, enogastronomia, lirica, balestro)”. Sono state utilizzate le tecniche già collaudate del brainstorming e della analisi swot, che hanno permesso di capire quali piani di sviluppo potrebbero essere maggiormente utili. Poi sono state inserite anche le analisi effettuate dall’università di Siena, che il prof Punto, ordinario di economia turistica, aveva eseguito per l’Osservatorio di destinazione turistica di Massa. Adesso non rimane che agire

Chiara Calcagno

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Entra
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA