Archivi per la categoria ‘Ricorrenze’

 
MEMORIA

autoblubechisss

 

Il 2 giugno di ogni anno, per celebrarne la nascita, viene festeggiata la Repubblica Italiana.

Il 2 e il 3 giugno 1946, infatti, in seguito alla caduta del fascismo, si tenne il referendum istituzionale – indetto a suffragio universale – col quale gli italiani venero chiamati alle urne per esprimersi sulla forma di governo da dare al Paese: Monarchia o Repubblica.

Dopo 85 anni di regno, con 12.718.641 voti contro 10.718.502, l’Italia divenne una Repubblica e i monarchi di casa Savoia vennero esiliati.

Il 2 giugno, dunque, si celebra la nascita della nazione, in maniera simile al 14 luglio francese (anniversario della Presa della Bastiglia) e al 4 luglio statunitense (giorno del 1776 in cui venne firmata la dichiarazione d’indipendenza).

In tutto il mondo, le ambasciate italiane tengono un festeggiamento cui sono invitati i Capi di Stato del Paese ospitante.

Da ogni dove, arrivano al Presidente della Repubblica Italiana gli auguri degli altri capi di Stato e, ovunque, si tengono speciali cerimonie ufficiali.

Prima della fondazione della Repubblica, la festa nazionale era la festa dello Statuto Albertino che i teneva la prima domenica di giugno.

Con la legge 5 marzo 1977, n.54, per tener conto della congiuntura economica sfavorevole, la Festa della Repubblica fu spostata alla prima domenica di giugno.

Nel 2001, su impulso dell’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, il 2 giugno è tornato ufficialmente ad essere un giorno festivo e la Festa della Repubblica, pertanto, ha nuovamente assunto la sua collocazione tradizionale.


Entra
Commenti recenti
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA