Archivi per la categoria ‘L’Onorevole DMC’

 

di Oris CARRUCOLI
tratto da “La Torre Massetana”

Cara Torre, leggo nel numero di febbraio u.s. l’articolo sulle giustificazioni dell’On. Luca Sani, a proposito della ex Molendi e del disastro amministrativo che ne deriverà e poiché sono da sempre un contribuente del Comune di Massa Marittima, intenderei dire la mia a proposito delle giustificazioni di pura fantasia addotte dal parlamentare.

Io non ci sto, caro onorevole, non posso accettare che lei dia a me, come agli altri contribuenti Massetani, spiegazioni faziose e non vere, sul perchè i suoi errori graveranno sui servizi che il Comune taglierà a tutti noi, a causa del suo “super-ego politico” privo di qualunque sensibilità per le opinioni dei cittadini di questo ormai “paesetto”.

Lei sa bene, caro onorevole, che i Tribunali della Repubblica Italiana non giudicano in base ai “comitati politici”, non sulle opinioni degli avversari di partito (che la Costituzione abilita alla critica, ma non lei), non sugli atti politici dei ministri, bensì giudicano solo sulla base dei fatti e delle richieste di giustizia che i cittadini, persone giuridiche o fisiche, chiedono alla magistratura.

Nel caso delle sue scelte tecnico-amministrative e non politiche, come lei vorrebbe far credere, ben 2 Tribunali Amministrativi, ben 2 Consigli di Stato e perfino la Corte di Cassazione, hanno condannato il suo operato, anche se compiuto in nome e per conto del Comune di Massa Marittima.

Nelle sentenze di questi organi di giustizia non si fa riferimento a Comitati Politici o singoli cittadini dissidenti, ma si dice in modo chiaro e definitivo che lei ha compiuto atti sbagliati che hanno causato danni a due società (non ai dissidenti che lei surrettiziamente cita nel suo articolo), poiché sono queste e non il Comitato per la ex Molendi, che hanno citato in giudizio l’Amministrazione Comunale: l’azienda Pizzarotti (non è un politico) e la Società Porta al Salnitro (che non era certo un suo oppositore).

Nelle motivazione della Magistratura Giudicante non si parla di oppositori ai suoi faraonici progetti, né si dice che la causa dei suoi errori è dovuta a chi contesta i gazebo in piazza e neppure si fa menzione di come sviluppare il suo concetto di turismo a Massa ! Si dice semplicemente che lei, e poi i suoi successori, avete compiuto atti amministrativi che erano profondamente sbagliati e privi di sussistenza legale e amministrativa.

Quindi si deve alla sua personale imperizia ed alla negazione di qualsiasi tentativo di soluzione concordata, che oggi il Comune di Massa Marittima si ritrova con le “ginocchia piegate” e che i suoi contribuenti, per lungo tempo, dovranno versare i tributi non per avere servizi in cambio, ma solo per pagare ben più di 3 milioni di euro di debiti da voi causati. Punto !

Nell’ambito della Giustizia, caro onorevole non c’entrano cause politiche, ma solo motivi legali e di rispetto delle regole.

Penso altresì che, almeno per pudore, lei dovrebbe evitare di dare ulteriori spiegazioni ai Massetani.


Cordialmente, un suo ex amministrato.

…..Dott. Oris Carrucoli

Massa Marittima 21.3.2017

 

Se un Renziano è disposto

a votare il Giuntini

o non vale niente il pensiero di Renzi

o non vale nulla lui

A Massa non mancano le BRAVE PERSONE

Mancano solo le BRAVE PERSONE

che abbiano deciso di impegnarsi per la loro Cittadina

SENZA ESSERE ingranaggi di un sistema politico marcio

Questo il commento politico dell’Onorevole
alla nascita di “Italia Unica” dell’ex-ministro Passera

«Passera è sceso in campo?
Nessuno vorrà stare più in panchina!»

• •

panni 

«Se è vero che i panni sporchi si lavano in famiglia,

a noi del PD, come tenditoio,

non ci basta la funivia del Gran Sasso» 

 

 

 


Entra
Commenti recenti
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA