Archivi per la categoria ‘Consigli Comunali’

 

tratto da “La Nazione” del 23.12.2015

assenteisti23122015

 

 

tratto da “La Nazione” del 05.12.2015

decadenzaconsiglieri05122015clicka per ingrandire

 

DEKKKKKclicka per ingrandire

 

35 - DECADENZE BISclicka per ingrandire

 

 

Giuntini non è un Sindaco: è un Amministratore di Condominio.

E dei meno preparati, dei meno disponibili e dei più ipocriti.

Non me ne voglia la Categoria, ma costui è costretto ad adottare metodi che meglio si confanno a un’Assemblea di Condominio che al Consiglio Comunale.

Del resto, i Consiglieri di Maggioranza altro non sono che Condòmini stizzosi e egoisti, ciascuno intento a salvaguardare la propria “dimora” e rivolto a trarre un profitto personale dall’attività comune…

Ieri sera, cosa più unica che rara nel panorama dell’attività amministrativa degli enti locali, dopo averlo convocato lui stesso, Giuntini NON SI E’ NEPPURE PRESENTATO IN CONSIGLIO…

E, come lui, tutti i suoi Condòmini…

Con TUTTI i Consiglieri di Minoranza ad attendere insieme ad un nutrito gruppo di Cittadini…

INCREDIBILE !!!

Si tratta di un atteggiamento gravissimo che potrebbe anche non essere mai stato adottato da alcun altro Sindaco italiano…

Una figura meschina, ma ben eloquente del suo misero spessore politico.

Tutto ciò perché, non riuscendo a contrastare l’opposizione delle Minoranze e non potendo contare sui propri numeri, per poter deliberare quanto già deciso nelle segrete stanze del Palazzo Comunale o in Via Calatafimi, è costretto a ricorrere alla seconda convocazione (quando è sufficiente la presenza di appena 4 Condòmini)…

Giuntini è solo ed ha commesso l’errore di accettare imposizioni per formare la sua squadra: ora ha capito di non poter contare su nessuno…

 

tratto da “La Nazione” del 26.11.2015

exmolendi26112015

 

Come Volevasi Dimostrare.

Al pari del 26 e 28 Ottobre scorsi, il Consiglio Comunale di oggi NON si è tenuto per mancanza del numero legale.

La Maggioranza che lo ha convocato si è presentata con UN SOLO consigliere.

Immaginavamo quanto sarebbe accaduto: la trattazione delle mie (scomode) interrogazioni è solo rimandata.

Codardi, Viscidi, Diabolici…

Cialtroni, Vuoti, Dispettosi…

Crudeli, Virtuosi, Diligenti…

 

Ci sarà, stamani, il Consiglio?

Lunedì scorso, in prima convocazione, non è stato possibile procedere per mancanza del numero legale.

Oggi, in seconda convocazione, ci riproviamo.

Ma alla Maggioranza questo Consiglio non interessa niente.

All’odg, infatti, oltre all’approvazione dei verbali delle sedute precedenti (primo punto) e alle comunicazioni del Sindaco (ultimo punto), vi sono SOLO 15 INTERROGAZIONI poste dal sottoscritto.

Alla Maggioranza non interessano le istanze dell’Opposizione.

E il Sindaco quando rispondere gli torna comodo (ovvero crede di potersela cavare) lo fa, altrimenti (quando sarebbe costretto a dire la verità) preferisce tacere, sebbene non possa farlo…

La cosa letteralmente vergognosa, comunque, è che il Sindaco abbia convocato il Consiglio per lunedì 26 PUR SAPENDO CHE NON SI SAREBBE SVOLTO POICHE’ EGLI STESSO SI SAREBBE DOVUTO RECARE A FIRENZE, a colloquio con l’Avv. Gracili per la questione EX-MOLENDI.

Non a caso, si è presentato un attimo intorno alle 8,40 per scappare immediatamente verso l’auto, provvidenzialmente parcheggiata proprio sotto la Sala Consiliare…

 

Alle ore 8:30 di Lunedì 26.10.2015 in prima convocazione, ed alle ore 8:30 di Mercoledì 28.10.2015 in seconda convocazione nell’apposita Sala Consiliare del Comune di Massa Marittima é convocato il Consiglio Comunale per trattare il seguente

ORDINE DEL GIORNO

 

  1. Approvazione verbali sedute precedenti
  1. Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti gruppo Lista Civica Massa Comune prot.n.11451 del 09/07/2015 – attività svolte dall’assessore comunale Irene Carli
  1. Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti gruppo Lista Civica Massa Comune prot.n.12376 del 27/07/2015 – responsabilità operato responsabile settore 3 Arch. Messina Assuntina
  1. Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti gruppo Lista Civica Massa Comune prot.n.12597 del 30/07/2015 – crediti dell’ente imposte comunali
  1. Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti gruppo Lista Civica Massa Comune prot.n.12761 del 03/08/2015 – criteri, azioni e controllo applicazione norme e regolamenti
  1. Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti gruppo Lista Civica Massa Comune prot.n.12912 del 05/08/2015 – accertamenti somme versate negli anni dalla società assicurativa Unipol per sponsorizzazione lirica in piazza
  1. Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti gruppo Lista Civica Massa Comune prot.n.13185 del 11/08/2015 – eventi del 10 agosto 2015, allagamenti immobili Via Verdi per mancato deflusso fognario acque meteoriche di Via San Francesco
  1. Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti gruppo Lista Civica Massa Comune prot.n.13415 del 13/08/2015 – istituzione commissione consiliare temporanea su stato di conservazione beni destinati ai musei
  1. Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti gruppo Lista Civica Massa Comune prot.n.13492 del 17/08/2015 – interventi per agibilità 2° piano Palazzo del Podestà
  1. Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti gruppo Lista Civica Massa Comune prot.n.13521 del 18/08/2015 – interventi per agibilità Cinema Teatro Mazzini
  1. Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti gruppo Lista Civica Massa Comune prot.n.13693 del 21/08/2015 – rivalsa su professionisti non abilitati lavori mattatoio comunale
  1. Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti gruppo Lista Civica Massa Comune prot.n.14264 del 03/09/2015 – pagamento costo di costruzione Società Massa Marittima Sviluppo piano recupero area ex agraria
  1. Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti gruppo Lista Civica Massa Comune prot.n.14414 del 07/09/2015 – rivalsa su impresa esecutrice, direttore lavori e/o responsabile procedimento lavori asfaltatura parcheggio di Poggio
  1. Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti gruppo Lista Civica Massa Comune prot.n.14815 del 14/09/2015 – revoca incarico sig. Mario Zazzeri
  1. Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti gruppo Lista Civica Massa Comune prot.n.14855 del 14/09/2015 – consiglio comunale disponibilità verbali deliberazioni sedute precedenti
  1. Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti gruppo Lista Civica Massa Comune prot.n.15116 del 17/09/2015 – installazione targhe identificative Cgil/Camera del lavoro Caf, atti autorizzativi e mancata risposta responsabile settore 3 Arch. Messina Assuntina
  1. Comunicazioni del Sindaco

Il Consiglio di 0ggi non si è tenuto per la mancanza del numero legale.

Solo 4 presenti su 13 (12 Consiglieri + il Sindaco).

Si, loro lo convocano e poi non vengono…

La Maggioranza sapeva benissimo che sarebbe andata così.

Anzi: ha deliberatamente ordito questo “tranello” alle Minoranze e, in particolare, a me.

All’odg, infatti, oltre all’approvazione dei verbali delle sedute precedenti (primo punto) e alle comunicazioni del Sindaco (ultimo punto), vi erano SOLO 15 INTERROGAZIONI poste dal sottoscritto.

La domanda sorge spontanea: cosa mai crederanno di aver fatto con tale misero disegno?

 

coccodrillo
I MIGLIORI BOOKMAKERS LONDINESI DANNO

DIECI vs UNO

CHE SI SVOLGA IL CONSIGLIO DI OGGI

 

 

Proposta di interrogazione del Coordinamento  

NO INCENERITORE  

per tutti i Consigli Comunali della Provincia

 

Al Sindaco e alla Giunta Comunale

Considerato che la Soc. Scarlino Energia è in gravi difficoltà finanziarie e in condizioni di insolvenza nei confronti dei creditori per una somma superiore ai sessanta milioni di euro, a seguito di ripetuti bilanci di esercizio negativi, tant’è che diversi mesi fa, per evitare il fallimento, la Soc. Scarlino Energia ha avviato le procedure di Concordato Preventivo presso la Sezione Fallimentare del Tribunale di Grosseto, al fine di tentare un risanamento;

verificato che il suddetto risanamento dovrebbe avvenire secondo un piano e modalità ancora ignote, i cui termini di presentazione in Tribunale sono, tra l’altro, già inutilmente scaduti;

viste le considerazioni tecniche, sottoscritte dall’ing. E. Annino, ex Dirigente apicale della Soc. Ansaldo Impianti, con esperienze uniche in Italia nella progettazione, realizzazione e gestione di impianti termoelettrici, il quale sostiene che l’inceneritore di Scarlino non ha le caratteristiche tecniche per poter essere economicamente valido, oltre che disporre di tutti gli impianti previsti dalle norme;

considerato che il suddetto ing. E. Annino ritiene che lo stato di Concordato Preventivo della Scarlino Energia deriva dal fatto che l’inceneritore nel 2013-2014 ha “smaltito solo il 25% dei rifiuti, che nominalmente dovrebbe smaltire, ed inoltre ha convertito in energia elettrica trasmessa in rete solo il 6% dell’energia termica producibile nominalmente…”, dimostrando una radicale differenza tra le potenzialità economiche astratte e quelle reali di tale impianto;

visto che in sede di Inchiesta Pubblica del procedimento di VIA, recentemente conclusa, l’avv. R. Fazzi ha dimostrato, senza essere smentito, che l’inceneritore di Scarlino ha fatto registrare ben 135 fermate tecniche nel periodo che va dal 1.1.2013 al 30.5.2014;

vista la nota del Presidente del Consiglio Direttivo dell’ATO Rifiuti Toscana sud del 28 luglio 2014, inoltrata ai Sindaci, in cui si prospetta un interesse a cogestire l’inceneritore di Scarlino in convenzione con effetti, si prospetta in tale nota: “sicuramente interessanti sotto il profilo ambientale ed economico”, contraddicendo in modo radicale il suddetto parere tecnico ;

considerato che se l’interesse all’Impianto, già manifestato dall’ATO Toscana Sud, si dovesse tradurre concretamente si potrebbe avere come risultato del Concordato in Tribunale una Società Pubblica o Partecipata, quale nuova proprietaria dell’inceneritore di Scarlino, che scaricherebbe sui cittadini le perdite di bilancio;

visti gli errori, già compiuti nel passato dall’ATO/9 nel puntare all’incenerimento, anziché al recupero di materie, con il sovradimensionamento degli impianti delle Strillaie e le relative condizioni di conferimento dei rifiuti indifferenziati a tale impianto per i prossimi 28 anni, che hanno prodotto in Provincia le tariffe tra le più alte e le raccolte differenziate tra le più basse in Italia;

visti i punti precedenti si rileva come l’intenzione di ricollocare l’impianto di incenerimento, dall’attuale capitale privato verso il sistema pubblico rappresentato ATO/ToscanaSUD, vada contro l’interesse pubblico in termini giuridici e più propriamente sotto il profilo economico ed ambientale;

 

si interroga il Sindaco e la Giunta per sapere:

 

1- se la Giunta ritiene necessario – o meno – promuovere in sede di ATO una verifica tecnica sulle reali capacità tecniche/economiche dell’inceneritore di Scarlino, affidando la consulenza ad un collegio peritale, in cui sia presente l’ing. E. Annino in condizioni paritarie;

2- se la Giunta ha richiesto all’ATO Toscana Sud su quale studio o su quali considerazioni analitiche è stato fondato il giudizio di economicità verso una possibile cogestione dell’inceneritore di Scarlino;

3- quale risposta è stata data dalla Giunta alla suddetta nota dell’ATO Toscana Sud;

4- se la Giunta ritiene doveroso – o meno – promuovere e aprire un dibattito in seno al Consiglio comunale per riportare le decisioni in materia di rifiuti tra i rappresentanti legittimamente delegati a decidere le forme di raccolta e smaltimento rifiuti urbani.

caGGGG

 

Forse ricorderete che, nel corso del Consiglio Comunale del 29 Dicembre 2014, il Sindaco GIUNTINI mi ha chiesto se rispondesse al vero che, col mio alzare la mano per votare, VOLESSI EMULARE IL SALUTO FASCISTA.

Lo ha fatto vilmente e nascondendosi dietro il fatto di farsi latore di un’istanza altrui (oltre che propria).

Si è spinto, addirittura, a ricordare che tale gesto [come se fossero vere le sue squallide allusioni] è vietato dalla Costituzione…

Ho stentato a credere alle mie orecchie (tant’è che ho creduto opportuno fargli dire espressamente quanto era Sua intenzione sostenere) ma, purtroppo, non mi sbagliavo.

Il giorno successivo, 30 Dicembre, ho inviato una mail PEC a tutti i Consiglieri e tutti gli Assessori che erano presenti chiedendo di conoscere la loro personale posizione al riguardo e informandoli che, in mancanza di una risposta, li avrei ritenuti concordare col Sindaco.

Li ho anche invitati ad assumere ogni informazione su quelle che sono la mia personale storia politica e quella della mia Famiglia, oltreché su chi è lo scrivente sul fronte dell’impegno civico e sociale

COME IMMAGINAVO, NESSUNO HA RITENUTO OPPORTUNO RISCONTRARE LA MIA RICHIESTA, NEPPURE INFORMALMENTE.

NE CONSEGUE CHE I CONSIGLIERI CIONINI, GOFFO, GUAZZINI, SALVADORI, ZAZZERI, SANTINI E GLI ASSESSORI TOMMI, CARLI, GIOVANNETTI, PAPERINI SONO D’ACCORDO COL SINDACO E RITENGONO CHE IL MIO ALZARE LA MANO PER VOTARE IN CONSIGLIO SIA EQUIVALSO AD EFFETTUARE IL SALUTO FASCISTA.

Di fronte a un avversario temuto, il politico vigliacco reagisce in un solo modo e non si domanda neppure se possa avere ragione: gli basta sapere che è scomodo e può ostacolare i suoi piani. 

Sapendo di non poterlo contrastare nel merito, lo attacca sul piano personale, cercando di denigrarlo e di trasformarlo in “nemico”.

Non teme di mentire né, tanto meno, di offenderlo e ferirlo: lo fa gratuitamente, se non per assecondare i suoi sporchi giochi.

E’ il trionfo di meschinità e ipocrisia.

 

 

 

Alle ore 15:00 di Martedì 09.06.2015 in prima convocazione, in seduta straordinaria e di urgenza, nell’apposita Sala Consiliare del Comune di Massa Marittima é convocato il Consiglio Comunale per trattare il seguente Ordine del Giorno.

 

 

MAGGIORE DISAVANZO DI AMMINISTRAZIONE AL 01/01/2015 DETERMINATO DAL RIACCERTAMENTO DEI RESIDUI EFFETTUATO AI SENSI DELL’ART. 3 COMMI 7 E 16 DEL D.LGS. 118/2011 – DETERMINAZIONE MODALITA’ DI RIPIAN

 

ADESIONE ALL’OPERAZIONE DI RINEGOZIAZIONE 2015 DEI MUTUI CASSA DD.PP.

 

PRESENTAZIONE RELAZIONE LAVORI COMMISSIONE BILANCIO

 

Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti Gruppo Lista Civica Massa Comune prot. n. 5745 del 20/04/2015 – Legittimità incarichi Responsabili di Settore.

 

Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti Gruppo Lista Civica Massa Comune prot. n. 5748 del 20/04/2015 – Legittimità amministrativa Piano Attuativo area Ex Agraria.

 

Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti Gruppo Lista Civica Massa Comune prot. n. 6205 del 27/04/2015 – Revoca patrocinio legale ex Sindaco Bai

 

Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti Gruppo Lista Civica Massa Comune prot. n. 6208 del 27/04/2015 – Revoca incarico Sig. Zazzeri

 

Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti Gruppo Lista Civica Massa Comune prot. n. 6283 del 28/04/2015 – Richiesta password accesso sistema informatico contabile dell’Ente

 

Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti Gruppo Lista Civica Massa Comune prot. n. 6456 del 29/04/2015 – Oneri, opere di urbanizzazione e procedura amministrativa rilascio permesso costruire area Ex Agraria

 

Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti Gruppo Lista Civica Massa Comune prot. n. 6512 del 30/04/2015 – Criteri applicazione disposizioni di leggi e regolamenti

 

Interrogazioni Consiglieri Comunali Borelli, Galeotti e Meucci Gruppo Lista Civica Massa Comune prot. n. 6881 del 07/05/2015 – Interventi abbattimento barriere architettoniche

 

Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti Gruppo Lista Civica Massa Comune prot. n. 6883 del 07/05/2015 – Recesso acquisto abbigliamento estivo personale esterno Ufficio Tecnico

 

Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti Gruppo Lista Civica Massa Comune prot. n. 7772 del 18/05/2015 – Timori su procedura amministrativa area Ex Agraria

 

COMUNICAZIONI DEL SINDACO

 

 

 

 

 

 

Alle ore 21,00 di Giovedì 23.04.2015, presso la Sala Consiliare del Comune di Massa Marittima, si terrà il Consiglio Comunale per trattare il seguente

 

 

ORDINE DEL GIORNO

 

 

Approvazione verbali sedute precedenti

 

Conto di bilancio 2014 ed atti connessi – approvazione

 

Determinazione delle rate e delle scadenze TARI per l’anno 2015

 

Modifiche Regolamento per l’accesso, la valutazione e l’assegnazione temporanea degli alloggi di proprietà dell’Amministrazione Comunale destinati all’emergenza abitativa e reperimento locali per eventuali situazioni di emergenza abitativa – approvazione

 

Modifica al Regolamento della Commissione Pari Opportunità del Comune di Massa Marittima

 

Nomina componenti Commissioni Consiliari in sostituzione di due consiglieri dimissionari

 

Approvazione “Ordine del Giorno” proposto dalla Coldiretti di Grosseto relativo ad azioni territoriali contro l’omologazione e a difesa dell’agricoltura distintiva per la valorizzazione del latte italiano

 

Mozione del Gruppo Massa Guarda Avanti sui pedaggi autostradali a carico delle Pubbliche Assistenze toscane

 

Mozione del Gruppo Massa Guarda Avanti per opporsi in ogni sede opportuna ad ogni tentativo di chiusura degli sportelli postali nel territorio comunale

 

Mozione proposta dal Consigliere Spadini avente ad oggetto “Strada regionale Sarzanese-Valdera: stato dell’opera e richiesta di completamento

 

* * *

 

Mozione del Gruppo “Lista Civica Massa Comune” Prot.4813 del 02/04/2015 – “Regolamenti comunali sgravi economici su imposte locali per apertura nuove attività commerciali e produttive sul territorio comunale”

 

Interpellanza del Consigliere Gabriele Galeotti Gruppo “Lista Civica Massa Comune” Prot.4870 del 03/04/2015 – “Sospensione temporanea richieste accesso atti contribuenti”

 

Interpellanza del Consigliere Gabriele Galeotti Gruppo “Lista Civica Massa Comune” Prot.5535 del 15/04/2015 – “Accesso atti e diffusione dati”

 

Interpellanza del Consigliere Gabriele Galeotti Gruppo “Lista Civica Massa Comune” Prot.5134 del 09/04/2015 – “Doveri istituzionali Segretario Comunale”

 

Interrogazione del Consigliere Gabriele Galeotti Gruppo “Lista Civica Massa Comune” Prot.3738 del 16/03/2015 – “Incarico prestazione occasionale Sig. Zazzeri”

 

Interrogazione del Consigliere Gabriele Galeotti “Lista Civica Massa Comune” Prot.3835 del 17/03/2015 – “Regolamento oneri urbanizzazione”

 

Interrogazione del Consigliere Gabriele Galeotti Gruppo “Lista Civica Massa Comune” Prot.4001 del 19/03/2015 – “Selezione incarico istruttore amministrativo anno 2007”

 

Interrogazione del Consigliere Gabriele Galeotti Gruppo “Lista Civica Massa Comune” Prot.4338 del 25/03/2015 – “Realizzazione stallo soggetti disabili”

 

Interrogazione del Consigliere Gabriele Galeotti Gruppo “Lista Civica Massa Comune” Prot.4530 del 30/03/2015 – “Controlli tributari”

 

Interrogazione del Consigliere Gabriele Galeotti Gruppo “Lista Civica Massa Comune” Prot.4731 del 01/04/2015 – “Comunicazioni sito istituzionale Ente”

 

Interrogazione del Consigliere Gabriele Galeotti Gruppo “Lista Civica Massa Comune” Prot.4928 del 07/04/2015 – “Atti delega GARU selezione incarico istruttore amministrativo anno 2007”

 

Interrogazione del Consigliere Gabriele Galeotti Gruppo “Lista Civica Massa Comune” Prot.4929 del 07/04/2015 – “Incarico Arch Pistolesi Monitoraggio attuazione Piano Strutturale e Regolamento Urbanistico”

 

Interrogazione Consigliere Comunale Gabriele Galeotti Gruppo “Lista Civica Massa Comune” Prot.4931 del 07/04/2015 – “Oneri urbanizzazione Piano recupero area ex-Agraria Massa Marittima”

 

Interrogazione del Consigliere Gabriele Galeotti Gruppo “Lista Civica Massa Comune” Prot.4934 del 07/04/2015 – “Progetto strutturale immobili Piano recupero area ex-Agraria Massa Marittima”

 

Interrogazione del Consigliere Gabriele Galeotti Gruppo “Lista Civica Massa Comune” Prot.5052 del 08/04/2015 – “Documentazione Società A.MA.TUR”

 

Interrogazione del Consigliere Gabriele Galeotti Gruppo “Lista Civica Massa Comune” Prot.5320 del 13/04/2015 – “Attività Vicesindaco”

 

Interrogazione del Consigliere Gabriele Galeotti Gruppo “Lista Civica Massa Comune” Prot.5582 del 16/04/2015 – “Situazione debitoria nei confronti dell’Ente di n.3 soggetti”

 

Comunicazioni del Sindaco

 

 

 

 

tratto da “La Nazione” del 19.04.2015

 

consiglio19042015clicka per ingrandire

 

 

 

 

TRATTO DAL REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO

DEL CONSIGLIO COMUNALE

 

 

 

ART. 46 – INTERROGAZIONI

 

1. Le interrogazioni consistono nella semplice domanda al Sindaco se un fatto sia vero, se alcuna informazione sia giunta in ufficio e sia esatta, se si sia presa o si stia per prendere alcuna risoluzione intorno ad un determinato affare.

 

2. Esse sono presentate per iscritto al Sindaco da uno o più Consiglieri.

 

3. Il Consigliere, nel presentare un’interrogazione, può chiedere che venga data risposta scritta . li Sindaco, in tal caso, è tenuto a rispondere entro i successivi trenta giorni dalla richiesta.

 

4. Ove non venga richiesta la risposta scritta, il Sindaco risponde nella prima seduta utile ; se la seduta conciliare si svolge entro dieci giorni dalla presentazione della richiesta, il Sindaco può decidere di rispondere alla seduta successiva.

 

 

 

ART. 47 – RISPOSTA ALLE INTERROGAZIONI

 

1. Le risposte alle interrogazioni vengono date dal Sindaco o da un Assessore. Esse non possono avere durata superiore a quindici minuti e possono dar luogo a replica da parte dell’interrogante, che può anche dichiarare di essere o non essere soddisfatto.

 

2. La replica non può avere durata superiore a cinque minuti.

 

3. Nel caso l’interrogazione sia stata presentata da più Consiglieri, il diritto di replica spetta ad uno di essi . Tale diritto spetta al primo firmatario, salvo che tra gli interroganti non sia intervenuto diverso accordo .

 

4. L’assenza dell’interrogante comporta in ogni caso la dichiarazione, da parte del Sindaco, di decadenza dall’interrogazione. Nel caso l’interrogazione sia stata presentata da più Consiglieri, la dichiarazione di decadenza viene pronunciata solo qualora siano assenti tutti gli interroganti.

 

 

 

 

 

Durante il Consiglio Comunale del 30 Settembre scorso, MASSA COMUNE ha presentato una MOZIONE e tre INTERROGAZIONI.

 

Con una di queste ultime, si è inteso conoscere le ragioni per le quali il Sindaco non ha ancora provveduto alle nomine negli ENTI DERIVATI spettanti al Comune.

 

A norma degli articoli 42 e 50 del TUEL, infatti, tali nomine debbono essere effettuate entro 45 giorni dall’insediamento del nuovo Consiglio Comunale.

 

In tal senso, nel 2009, si era espresso anche il Difensore Civico Regionale dichiarandosi disposto, in mancanza, ad attivare una procedura sostitutiva con oneri a carico dell’Amministrazione inadempiente e relativa trasmissione degli atti alla Procura Regionale della Corte dei Conti.

 

Prima ancora, nel 2004, la maggioranza consiliare, di concerto con gli altri enti comprensoriali amministrati dalla stessa maggioranza politica, non fu capace di nominare il Presidente dell’allora Comunità Montana se non dopo addirittura due anni [poi fu scelto Zago].

 

Secondo MASSA COMUNE, provvedere alle nomine di cui sopra è molto importante poiché da ciò dipende il corretto funzionamento di servizi e funzioni essenziali (Istituto Falusi, Società della Salute, AMATUR, Consigli di Frazione) da erogare ai cittadini-utenti.

 

Con una spavalderia che non gli è propria, il Sindaco Giuntini si è pressoché PRESO GIOCO [!!!] del Consigliere Gabriele Galeotti, sostenendo che quanto egli aveva detto non rispondeva a verità, ovvero che non c’è alcun limite temporale di 45 giorni da rispettare, rimanendo pienamente operative, entro i termini di scadenza dell’incarico, le precedenti nomine.

 

Di seguito alle affermazioni del Sindaco, Galeotti ha pensato che gli fosse sfuggito o avesse mal interpretato qualcosa e, di conseguenza, si è limitato a dire che l’interrogazione mirava proprio a sapere come stavano le cose e come si intendeva procedere al riguardo.

 

E, come tutte le persone che mettono serenamente in conto anche di sbagliare, ha fatto un passo indietro, prendendo atto di quanto convintamente dichiarato dal Sindaco.

 

Ma siamo certi che avesse ragione il Sindaco?

 

 


Entra
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA