Archivi per la categoria ‘Amarezza e rassegnazione’

La politica di governo della maggioranza
che amministra i Massetani
è triste, pericolosa e costosa.

Come un rubinetto che gocciola… 

arvore-bin2_imagem_topo_pt_0946471001399046708-208

capalbio

 

 

tratto da “La Nazione” del 18.08.2015

 

galeotti18082015

clicka per ingrandire

 

°

 

tratto da “La Nazione” del 24.12.2014

°

esselunga24122014°

Clicka per ingrandire

 

 

 

 

Passata l’estate, la nostra Cittadina è sprofondata nuovamente nel baratro della desolazione.

 

Ogni anno è peggio del precedente e i nostri amministratori, forse confortati dall’avere uno stipendio sicuro, paiono non accorgersi di nulla.

 

Così, ad esempio, ha fatto la signora Lidia BAI che, tornata comodamente al suo “lavoretto” in banca, è in procinto di diventare il nuovo Presidente del Parco Archeologico delle Colline Metallifere (quello il cui controllo ce lo siamo fatti fregare da Gavorrano).

 

A lei, secondo il mio personalissimo parere di Massetano fortemente attaccato alla sua Cittadina, si deve gran parte dello strazio che stiamo subendo.

 

 

La Lista Civica è nata per vigilare sull’operato della politica di partito, per smascherarne le porcate e per contribuire a risollevare le sorti di una realtà agonizzante.

 

In Consiglio Comunale è lotta su tutto ma, forte di una maggioranza compatta oltre ogni limite, il PD fa il bello e il cattivo tempo.

 

Ogni nostra proposta viene rigettata, ogni nostro invito cade nel vuoto.

 

Troppo spesso ci negano l’accesso agli atti e quando otteniamo quanto richiesto, talvolta, ciò si rivela incompleto o da integrare.

 

Ogni giorno ci sarebbe da fare una denuncia, una segnalazione, un ricorso, una diffida…

 

Ci prendono per sfinimento, ben sapendo di avere loro il coltello dalla parte del manico.

 

Ben inteso: tra l’amministrazione BAI e quella di Marcello Giuntini non c’è nemmeno paragone: ora, almeno, se non con tutti, con qualcuno si riesce a dialogare…

 

 

Manca il lavoro ma non si fa niente per creare qualche nuova opportunità.

 

Le attività di impresa stentano a far pari con le spese.

 

La gente se ne va.

 

Ma a nessuno pare importare nulla di nulla del declino inarrestabile di Massa.

 

 

Negli ultimi 20 anni, la politica si è letteralmente presa gioco della nostra Cittadina.

 

Anziché porsi al suo servizio, ha approfittato di Lei e l’ha sfruttata per rincorrere il proprio sporco profitto, offendendone la dignità e l’incomparabile bellezza.

 

Tutto ciò per mano di soggetti senza scrupoli, opportunisti, unicamente rivolti a trarre un vantaggio dalla propria posizione, quand’anche a discapito dell’interesse collettivo.

 

 

La mia personale sofferenza per tutto ciò continua ad essere anche fisica.

 

E’ molto difficile da descrivere: vorrei gridarla ancora più forte!!

 

Insieme agli Amici di Massa Comune vorremmo fare ancora di più di quanto facciamo.

 

Ma combattere un sistema fondato sull’inettitudine e il clientelismo, radicatosi in 70 anni, non è affatto facile…

 

 

°

°

°

°Tratto da “La Nazione” del 30.10.2014

 decorourbano30102014

°

Clicka per ingrandire

 

suvereto


Nonostante l’onorevole DMC Luca Sani, nella sua qualità di Presidente della Commissione Agricoltura della Camera, abbia portato a Suvereto addirittura il Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Maurizio Martina, al fine di sostenere la candidatura del suo pupillo Francesco LOLINI, 22 anni, studente universitario di lettere, promessa del Partito Democratico (esattamente come Flavio ZAZZERI e Marcello FUSI), ha prevalso il bravissimo, ma scomodo, Giuliano PARODI.

 

A quest’ultimo vanno i più sentiti e sinceri complimenti della Lista Civica Massa Comune, con l’augurio di un proficuo lavoro per Suvereto ed il nostro territorio tutto.

 

Viste le prospettive di integrazione socio-sanitaria, più volte rammentate dal presidente uscente della Società della Salute, Luciano Fedeli, tra le Colline Metallifere e la Val di Cornia, è nostra intenzione iniziare un concreto percorso di collaborazione col neo eletto Sindaco di Suvereto.

 

 

 

 gufo

 

Ce l’abbiamo messa tutta.

 

Ma, stando al risultato delle Europee, non siamo riusciti nel nostro intento.

 

Ce lo meritavamo e se lo meritavano i Massetani.

 

Avremmo fatto davvero un bel lavoro.

 

Con Fiorenzo Sindaco, Massa avrebbe potuto veramente risollevare la testa.

 

Accettiamo, in ogni caso, il risultato delle urne, nella consapevolezza di esserci spesi al massimo.

 

Come promesso, martedì prossimo alle 18,30, sotto Le Logge, brinderemo con tutti gli avversari per promuovere la doverosa distensione.

 

Continueremo, comunque, il nostro ingrato compito di maggiore forza di opposizione.

 

Grazie di cuore a tutti i nostri sostenitori.

 

Un sincero in bocca al lupo ai nostri avversari, ai quali non risparmieremo nulla. 

 

 


Entra
Commenti recenti
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA