Il Sindaco Giuntini non si smentisce mai.
 
Continua a giocare sporco e a mentire spudoratamente.
 
Continua a gettare fango su Massa Comune e, in particolare, sulla mia persona.
 
Denigrare il mio impegno civico è diventato il suo “lavoro” [anche se parlare di lavoro riferendosi a lui è una contraddizione in termini].
 
In mancanza di validi argomenti per contrastare l’attività dell’opposizione, le sue armi sono la menzogna, l’ostruzionismo e la strumentalizzazione dei fatti.
 
La sua ipocrisia supera la sua inettitudine (ed è tutto dire).
 
Sull’argomento Balestro, ad esempio, nessuno ha mai fatto alcuna denuncia.
 
Figuriamoci se mai farei del male alla Società dei Terzieri: chi mi conosce lo sa benissimo.
 
In più, quando la Soprintendenza prescrive di non mettere nulla davanti alla Palazzina dei Conti di Biserno (che, ricordo, comprendere anche la torre ora inglobata nel Palazzo Comunale), si riferisce alle strutture FISSE e non certo a quelle provvisorie come il tabellone del Balestro che vi sta una sola giornata!
 
Circa un’anno e mezzo fa, invece, ho presentato un esposto denunciando l’illegittimità di quei grossi ombrelloni rossi da circo che erano comparsi a servizio dei Tre Archi (installati senza alcuna autorizzazione).
 
Avevo ragione e, non a caso, quegli ombrelloni sono stati fatti togliere.
 
Questa è l’unica verità.
 
Tutto qui: il resto è frutto della piccolezza del Giuntini e della sua innata capacità di distorcere le realtà a suo vantaggio.
 
E’ una persona senza dignità e senza scrupoli.
 
Fa di tutto per screditarmi e mi attribuisce colpe che non ho; ce l’ha a morte con me e non perde occasione per infierire contro Massa Comune.
 
Ha una grandissima paura di non essere rieletto e di dover tornare al “lavoro” [vedi sopra].
 
Per contro, è lui stesso il vero ed unico colpevole di tutto: è lui che, dall’alto della sua assoluta incompetenza, non è stato capace di trattare con la Soprintendenza al fine supremo di tutelare la nostra Cittadina.
 
Le sue reazioni sono infantili e scomposte: sono pura, semplice e squallida demagogia.
 
Da quello che ha scritto, parrebbe fossero stati presentate numerose e diverse denunce ma non è così.
 
Lo ha fatto apposta per ingannare i lettori e denigrare l’avversario.
 
Oltreché per distogliere l’attenzione dal dalla questione della Cooperativa “Colline Metallifere” con cui ha fatto una figura veramente meschina.
 
Giuntini dovrebbe vergognarsi.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Entra
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA