2 Commenti a “Per non dimenticare: IL MATTATOIO”

  • Francesco Mazzei scrive:

    La mia posizione è sempre stata critica sin dall’inizio. http://www.massacomune.it/2012/05/24/gestione-del-mattatoio-gli-allevatori-incalzano/#comments
    Come ho più volte sottolineato l’intervento effettuato sulla struttura è stato professionale (ottimo il lavoro di Insalaco e Turla) ma, detto questo, non si possono dilapidare soldi pubblici per un Macello situato nei pressi di un centro urbano con una viabilità a dir poco difficoltosa. Sarebbe stato molto più produttivo mettersi al tavolo con la Mamar che sta realizzando l’impianto al Madonnino…
    http://www.lanazione.it/grosseto/cronaca/2014/05/04/1060688-anche_grosseto_avra_mattatoio_aprira_battenti_entro_ottobre.shtml

  • federico montomoli scrive:

    Ieri sera (24/03) c’è stato un incontro tra il gestore e diversi allevatori di Massa, presente l’assessore Tommi ed i consiglieri Guazzini e Goffo. L’incontro era stato richiesto con urgenza dal gestore. Come facilmente ipotizzabile i numeri delle macellazioni sono scarsi e non consentono margini di guadagno per mantenere l’attività. Secondo quanto afferma il gestore i due anni di apertura hanno prodotto debiti. Il comune per tentare di favorire la riapertura si dovrebbe essere accollato alcuni costi. Ci sono stati contatti con il mattatoio del Madonnino, che non ha le attrezzature per la macellazione di suini ed ovini per cui è stato ipotizzato un mezzo accordo: i bovini a Braccagni, suini e ovocaprini a Massa, ma questa soluzione non è piaciuta agli allevatori. Il gestore su sollecitazioni della Tommi si è preso una settimana  per dire in che tempi potrà riaprire perché deve trovare nuovamente gli addetti, (a me non pareva molto convinto nel proseguire la gestione, però potrebbe essere solo una impressione…) Ma quello che è emerso  a mezzabocca e mi ha lasciato allibito è che la linea di macellazione non ha le altezza sufficienti e quindi i bovini grandi non possono essere trattati perché strusciano in terra!!!! Speriamo in bene che riparta perché ci sono stati spesi un monte di soldi pubblici, ma che campi la vedo dura.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Entra
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA