corridore1

di gabriele galeotti

 

Chi segue le vicende politiche locali ben sa dell’aspro confitto che, da anni, caratterizza i rapporti tra Amministrazione Comunale e Lista Civica.

Ricordo, prima di ogni altra cosa, che Massa Comune è una lista civica “vera” e non, come in altri casi, un’emanazione della politica al servizio della stessa.

Massa Comune è completamente sganciata dai partiti e i suoi rappresentanti sono persone che fanno bandiera della propria onestà e della propria libertà intellettuale.

E’ sorta unicamente per contribuire al bene della nostra Cittadina e per contrastare il malaffare della politica di partito che ci ha ridotti ad un cumulo di macerie, economicamente e socialmente parlando.

Chi scrive è uno dei fondatori, un membro del Direttivo e, dalle ultime elezioni (alle precedenti non mi ero neppure candidato), anche Consigliere Comunale.

Ma è anche la testa d’ariete, il “simbolo del nemico” e il capro espiatorio di ogni questione.

Dopo aver vissuto di rendita per decenni, il PD non si aspettava certo un’opposizione così agguerrita e competente come quella posta in campo da Massa Comune.

Per questo, da subito, ha inteso letteralmente massacrarmi: ha messo in campo tutte le sue forze e scagliato contro di me tutti i suoi scagnozzi.

Lo scopo? Intimorirmi e costringermi a cessare la mia azione di controllo e denuncia del malaffare compiuto ai danni della mia Cittadina e dei Massetani.

Un “lavoro”, ormai, che porto avanti dal lontano 2007 con estrema convinzione e assoluta bontà d’intenti.

Quest’ultima affermazione – lo dico per loro che non possono capire – significa “senza altro fine” se non quello di contribuire a risollevare le sorti di Massa, tanto bella quanto sventuratamente straziata da una politica che l’ha resa agonizzante. Nonostante la sua Storia, l’Arte che custodisce e la bellezza del suo territorio.

Che ci posso fare? Io voglio bene davvero alla mia Cittadina e [proprio come in questo momento che sto scrivendo], pur a cinquant’anni suonati, continuano a luccicarmi gli occhi pensando alla sorte che Le hanno fatto fare.

Ma chi, poi? Soggetti di basso profilo, senza scrupoli o moralità alcuna, abili unicamente a perseguire il proprio profitto o quello del proprio partito.

Il PD, appunto, quello che sta cercando di schiacciarmi e costringermi alla resa.

E solo perché, da persona umile ma onesta e impegnata, ho deciso di spendermi per il bene della mia Cittadina e combattere la politica che se ne è servita per i suoi sporchi giochi di soldi e potere.

Purtroppo per gli esponenti locali di quella sorta di partito, ho superato battaglie più dure, una delle quali – recentemente ricordata dal Sindaco Giuntini nel corso di una conferenza stampa per screditare la mia persona e il mio impegno – mi ha fortificato quanto non possono neppure immaginare.

La loro crudeltà, quella messa in campo a suon di denunce, ricatti e menzogne, ubbidendo agli ordini in cambio di un tornaconto, si ritorcerà contro di loro. Ne sono certo.

Qualcosa accadrà che li farà pentire di quanto eseguito unicamente per il proprio profitto. Anche in danno della nostra Cittadina, anche in danno degli interessi pubblici, anche nella piena consapevolezza di delinquere.

Non sarà facile vincermi. Riusciranno a farlo solamente continuando ad usare armi improprie e metodi illeciti, a mentire, a farsi scudo l’uno dell’altro, a tacere le proprie “porcate” e quelle fatte da loro partito, a fare ostruzionismo e a servirsi di un potere fasullo come quello che hanno estorto alla nostra stupenda Cittadina.

Il mio sogno è ridare a Massa ciò che merita e restituirla ai Massetani che Le vogliono bene.

Chi non ha la nostra Storia e la nostra Arte se le inventa; noi che abbiamo avuto l’onore di vedercele consegnare dai nostri avi ce le siamo fatte portar via dalla politica di partito che le ha sfruttate perseguendo il suo squallido interesse.

Nulla al mondo potrà privarmi dei miei ideali di Libertà e Giustizia. Niente potrà impedirmi di perseguirli. Nessuno riuscirà a modificare quello che sono.

Con me hanno perso dall’inizio. E con loro il PD.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Entra
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA