Così come il 4 Luglio scorso, anche ieri si è tenuto un Consiglio Comunale ILLEGITTIMO.

Esattamente come la volta scorsa, infatti, NON TUTTI i Consiglieri in carica avevano ricevuto una regolare convocazione.

L’art.21 del Regolamento per lo svolgimento del Consiglio parla chiaro:

COMMA 5

L’avviso, con l’elenco degli argomenti da trattarsi, deve essere consegnato ai Consiglieri, mediante Posta Elettronica Certificata, almeno cinque giorni prima della data fissata per la prima riunione.

COMMA 9

Ciascuna proposta sottoposta all’esame del Consiglio deve, almeno cinque giorni prima della riunione, essere depositata negli uffici di segreteria unitamente ai documenti necessari per poter essere esaminata ed inviata ai Consiglieri a mezzo di posta elettronica certificata. Solo in caso di oggettivo impedimento dovuto a cause esterne i suddetti documenti potranno, in via eccezionale, essere inviati successivamente alla convocazione, ma comunque entro le 24 ore precedenti alla seduta. Alla proposta di delibera dovranno essere allegati in formato digitale tutti gli eventuali documenti richiamati quali parti integranti ed essenziali dell’atto di cui trattasi.


IL CONSIGLIERE CAPOGRUPPO BORELLI NON HA RICEVUTO ALCUNA CONVOCAZIONE, NE’ PER POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA NE’ CON ALTRO METODO AMMESSO DAL REGOLAMENTO.

I CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA SONO STATI CONVOCATI CON LA MAIL NORMALE, OVVERO CON UN METODO NON PREVISTO PERCHE’ NON CERTIFICABILE.

NESSUNO DEI CONSIGLIERI HA RICEVUTO GLI ATTI NEI TERMINI PREVISTI.

TRA GLI ARGOMENTI ALL’ODG C’ERA UNA PROPOSTA DI DELIBERA CHE RICHIAMAVA ALTRE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE CHE, ALMENO ALLA DATA DELLA SEDUTA, NON ERANO STATE ANCORA PUBBLICATE ALL’ALBO PRETORIO.

Ciliegina sulla torta: alla mia uscita dall’aula, il Sig. Flavio Zazzeri si è alzato dal suo posto e mi è venuto incontro fino a poggiare il suo petto al mio in segno di sfida. Evidentemente voleva provocarmi affinché reagissi per potermi accusare di essere stato aggredito. Peccato che io non l’abbia fatto e che il ragazzo sia dovuto tornare al suo posto con la coda tra le gambe. Peccato anche che, quando eravamo faccia faccia, mi abbia pure minacciato. Davvero peccato…

2 Commenti a “Un altro Consiglio Comunale ILLEGITTIMO”

  • federico montomoli scrive:

    Il sig Zazzeri (detto Flavietto?) a petto in fuori e sguardo fiero come un puro gerarca Fascista? Non ci posso credere, lui che in Consiglio comunale c’è da abusivo, osa anche lanciare le sfide e cerca lo scontro fisico!!!! Che abbia sostituito la mitica bevanda che forniva in caraffa il bioassessore all’ambiente Michelini (acqua pura di sorgente) con un più maschio gotto direttamente dal caro vecchio fiasco?

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Entra
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA