IL TIRRENO
27 agosto 2014


 Il sindaco di Monterotondo guiderà i servizi sociosanitari
Termine è presidente della Sds 

MONTEROTONDO MARITTIMO – È Giacomo Termine, neo-sindaco di Monterotondo Marittimo, il nuovo presidente della Società della Salute Colline Metallifere, di cui fanno parte i comuni di Follonica, Massa Marittima, Montieri, Monterotondo, Scarlino e Gavorrano, oltre alla direzione aziendale dell’Asl 9. Termine è stato eletto nel corso del primo incontro, che si è svolto lunedì 25 agosto tra i nuovi amministratori della zona e l’Asl, dopo le ultime elezioni amministrative. In questa occasione si è provveduto anche alla definizione e al rinnovo degli organi di governo della SdS: l’assemblea dei soci e la giunta esecutiva, per la quale è stata presa la decisione unanime di non delegare alcun componente delle amministrazioni comunali. Saranno direttamente i sei sindaci a sedere in giunta. Con questa decisione i primi cittadini hanno scelto di essere loro stessi ad avere il polso della situazione e ad essere in prima linea nell’ottica della gestione associata, come ha voluto precisare il nuovo presidente, su materie così sensibili come la sanità e le politiche sociali. Massima convergenza, oltre che sul nome di Giacomo Termine, anche sui prossimi importanti obiettivi della SdS, come l’approvazione del Bilancio 2013 e la revisione dello Statuto. «In entrambi i casi – ha dichiarato Termine – intendiamo muoverci in piena sintonia, disponibili alla collaborazione con l’Azienda sanitaria, con l’obiettivo primario di garantire risposte ai bisogni di salute e di assistenza sociosanitaria dei nostri cittadini».

2 Commenti a “Il sindaco di Monterotondo guiderà i servizi sociosanitari: Termine è il Presidente della SdS”

  • Roberto Ovi scrive:

    Approvate le linee guida per la riorganizzazione della sanità nell’area vasta sud est

    che dovrebbero finalmente garantire risorse finanziarie agli investimenti previsti dagli accordi provinciali (per Grosseto il patto per la salute del 2013), con ricadute benefiche sull’ospedale Sant’Andrea e sulla realizzazione dei percorsi socio assistenziali territoriali.
    Il Sindaco di Monterotondo Marittimo Dr. Giacomo Termine sembra aver giocato un ruolo importante, confermando in tal modo il giudizio lusinghiero espresso nei suoi confronti da tanti ex colleghi amministratori ed amici del più diverso orientamento politico        
  • Roberto Ovi scrive:

    Il nuovo Piano Attuativo Locale (PAL) dell’area vasta sud est della Regione Toscana (Grosseto Siena ed Arezzo) per la riorganizzazione dei servizi socio sanitari dovrà essere partecipato

    Concordo pienamente con le intenzioni dell’ottimo sindaco di Monterotondo Marittimo, nonchè presidente della conferenza dei sindaci, Giacomo Termine.Sarebbe interessante se vi fosse un’analoga ampia partecipazione anche a Massa Marittima. Il Sindaco Giuntini, che ha mantenuto la relativa delega, potrebbe fare il primo passo coinvolgendo tutte le opposizioni consiliari, come fece a suo tempo l’amico assessore Luciano Fedeli, condividendo posizioni comuni che gli permetterebbero di avere una maggiore forza negoziale al tavolo delle trattative.

    A mio modesto modo di vedere, sarebbe anche una sfida stimolante verso Massa Comune, spesso accusata dal Sindaco di sollevare polemiche senza intenti costruttivi verso la città. Al suo posto, io ci proverei

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Entra
Commenti recenti
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA