Da tre anni a questa parte, Massa Comune ha chiesto e richiesto la documentazione contabile di A.MA.TUR.

Il Comune detiene, infatti, oltre il 30% delle quote e l’Unione di Comuni (Massa, Monterotondo e Montieri) oltre il 10%.

Ma il Sindaco ci ha sempre negato tutto.

Ci ha sempre negato tutto.

GIUNTINI E’ COMPLICE DEL FALLIMENTO DI AMATUR E DEL PESANTE DANNO RIVERSATOSI SULLE SPALLE DEI MASSETANI.

Ben sapeva della drammatica situazione in cui versava l’Ente ma, ciononostante, l’ha tenuta vilmente nascosta.

Un gravissimo danno sia in termini economici che di mancati servizi alla Collettività.

GIUNTINI HA FAVORITO L’ASSE PD-REPUBBLICANI-MASSONERIA A DISCAPITO DEGLI INTERESSI DEI PROPRI CITTADINI.

Giuntini avrebbe due sole cose da fare: scusarsi e vergognarsi.

 

AMMMMMMMM

4 Commenti a “IL DISAVANZO DI AMATUR”

  • Francesco Mazzei scrive:

    Non possono dire che non li avevamo avvisati. In tempi di cmpagna elettorale 2014 quando il Giuliani sbandierava bilanci in attivo e nuove prospettive per A.ma.tur. a noi era già chiaro che l’azienda era in profondo rosso.
    Già perchè per far sì che il bilancio fosse in attivo Giuliani e la sua cricca non hanno esitato a “enfatizzare” le giacenze di magazzino e a mettere all’attivo crediti CHIARAMENTE inesigibili. Nonostante ciò il Sindaco e l’amministrazione, Cagnani in testa, non hanno ritenuto di consegnarci i documenti che avevamo richiesto con insistenza.
    Ma non è tutto, il Sindaco e il Cagnani hanno anche ammesso di non averli questi documenti…
    il che è gravissimo poichè quando una partecipata del Comune è in difficoltà NON ci si può fidare di quello che dice l’Amministratore anche se si tratta di colui che rappresenta il partito con il quale il PD ha fatto l’inciucio ai danni di Massa Comune ma soprattutto ai danni di Massa Marittima.
    Oggi, caro Marcello (il Cagnani ha pensato bene di tagliare la corda visto che le acque si facevano torbide…) non ritieni indispensabile esaminare quei documenti e fornirli alle forze d’opposizione perchè li vivisezionino attentamente?
    Ora che la società è in liquidazione e si prospettano tempi duri per il Comune e L’unione dei Comuni che dovranno frugarsi in tasca per l’ennesima volta, non credi che sia utile fare chiarezza una volta per tutte?
    Qual’è la tua difficoltà nel pretendere da chi di dovere di fornirti tutta la documentazione? Spiegacelo per favore.
    Se il Giuliani e la tua Amministrazione avessero operato per il bene comune, e sino a prova contraria sarà così, quale migliore occasione potrebbero avere se non mettere sul tavolo TUTTO ma dico TUTTO quello che riguarda A.ma.tur?
    Il dettaglio dei conti correnti delle 4 banche che hanno generosamente aperto linee di credito ad A.ma.tur per oltre 200.000 euro fino al 2015, le fatture di acquisto, le fatture di vendita, la gestione del magazzino, le rimanenze alla fine di ciascun anno, i compensi degli amministratori, i rimborsi spese ecc. ecc.
    Se, come dite, avete operato in maniera trasparente perchè NON volete cacciare questi maledetti documenti?

  • Massimo Grisanti scrive:

    Hai fatto un errore, Gabriele.
    Quando hai indicato i componenti dell’asse hai fatto due ripetizioni ovverosia hai ripetuto per tre volte lo stesso nome, ma con lettere diverse.

  • Roberto Ovi scrive:

    Sono d’accordo con tutto quello che dice Francesco Mazzei.

    Ma l’inciucio PD (prima ancora DS) – PRI era già molto chiaro fin dalle elezioni del 2004 ed addirittura prima, come ben evidenziato in alcuni documenti presentati nel corso di quella campagna elettorale (cfr. Conoscenze minime per governare)
    Non a caso nè io e Cappelloni, nonostante le forti pressioni esercitate dai vertici provinciali dei partiti nei quali militavamo  a quel tempo (UDC ed AN), ritenemmo di dover partecipare a quel progetto meramente elettorale del 2004, denominato “Nuove Prospettive” e poi dissoltosi nel giro di pochi mesi, al quale avrebbe potuto credere, magari in buona fede, solo un ingenuo

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Entra
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA