°

°

°

images

°

 

Molte persone ci hanno chiesto quali sono gli articoli che disciplinano la corretta modalità delle operazioni di scrutinio e la proclamazione degli eletti. Eccoli:

°

°

Decreto del Presidente della Repubblica 16 Maggio 1960 n. 570

°

ART. 66

°

Compiuto lo scrutinio, il presidente interpella gli elettori presenti circa il possesso dei requisiti di eleggibilità da parte dei candidati che hanno riportato il maggior numero dei voti, facendo constare dal verbale i motivi di ineleggibilità, denunziati contro alcuno dei candidati.

°
Il presidente, infine, dichiara il risultato dello scrutinio, lo certifica nel verbale e, se il Comune ha un’unica sezione elettorale, fa la proclamazione degli eletti, salve le definitive decisioni del Consiglio comunale, ai termini dell’art. 75.

°
Il verbale, redatto in duplice esemplare, dev’essere firmato in ciascun foglio e sottoscritto, seduta stante, da tutti i membri dell’Ufficio.

°
Dopo la firma del verbale, l’adunanza viene sciolta immediatamente.

°
Un esemplare del verbale viene depositato nella segreteria del Comune, ed ogni elettore ha diritto di prenderne conoscenza.

°
L’altro esemplare, immediatamente chiuso con tutti gli allegati in un piego sigillato col bollo dell’Ufficio e firmato dal presidente e da almeno due scrutatori, viene subito rimesso al Prefetto, insieme col plico delle schede di cui all’art. 54, ultimo comma, se il Comune ha più di una sezione elettorale, l’invio è fatto al presidente dell’Ufficio della prima sezione, che provvede al successivo inoltro al Prefetto, dopo il compimento delle operazioni previste dall’articolo seguente.

°

ART. 67

°

Il presidente dell’Ufficio della prima sezione, quando il Comune ha più sezioni, nel giorno di martedì successivo alla votazione, se possibile, o al più tardi alle ore otto del mercoledì, riunisce i presidenti delle altre sezioni o chi ne fa le veci e, in unione ad essi, riassume i risultati degli scrutini delle varie sezioni senza poterne modificare il risultato, pronunzia sopra qualunque incidente relativo alle operazioni ad essi affidate e fa la proclamazione degli eletti, salve le definitive decisioni del Consiglio comunale ai termini dell’art. 75.

°
Il segretario della prima sezione è segretario dell’adunanza dei presidenti e redige il relativo verbale.

°
Per la validità delle anzidette operazioni basta la presenza della maggioranza di coloro che hanno qualità per intervenirvi.

°

 

3 Commenti a “Le operazioni di scrutinio”

  • Francesco Mazzei scrive:

    Dalla lettura degli articoli è evidente che:
     – una volta compilato il verbale NON PUO’ ESSERE PIU’ MODIFICATO in quanto certificato dal Presidente.
    – Il Presidente della prima sezione deve soltanto riassumere i risultati degli scrutini delle varie sezioni prendendo per buoni (in quanto certificati) i numeri contenuti nei verbali, come ben specificato (senza poterne modificare il risultato).
    Alla luce di tutto ciò se le operazioni fossero state eseguite seguendo la legge appare evidente che il candidato Zazzeri avrebbe ricevuto 10 voti in meno e pertanto non sarebbe stato proclamato consigliere.
    In presenza della problematica evidenziata dal presidente della sezione 4 che, come si legge nella nota della Sig.ra Baldi, esprimeva dubbi sulla veridicità del dato scritto (ma ahimé ormai certificato!), il Presidente della prima sezione avrebbe dovuto, a mio modesto avviso, verbalizzare la dichiarazione del presidente della sez. 4 senza modificare il dato e tantomeno avrebbe dovuto consentire che fossero aperte le buste sigillate e destinate alla prefettura.

  • antoniosartori scrive:

    al di là di tutte le considerazioni e da qualsiasi angolazione ci si metta emerge che c’è un presidente di seggio che non ha osservato le regole banali e minime di controllo che si effettuano durante lo scutinio dei voti……..Ci sono due registri in cui vengono segnati sia i voti che le preferenze indicate su ogni scheda elettorale……..Di solito ogni 10 voti e/o preferenze i due scrutatori che eseguono queste registrazioni chiamano per fare la verifica della coincidenza del dato ed attivare in corso di scutinio i controlli necessari in caso il dato non corrisponda………Con questa procedura è impossibile che in fase di scutinio si perdano per strada 10 preferenze……..Nella compilazione finale dei verbali chi li scrive  si fa dettare i dati da chi ha compilato i registri di scutinio ed il presidente di seggio assiste e controlla che la scrittura sia esatta……..Operazioni semplici ed elementari che più che di legge sono di buon senso organizzativo……..Se però capitasse che comunque si riescono a fare degli errori, data l’importanza che ne deriva, sempre il buon senso vorrebbe che il presidente della sezione 1 che per legge deve compiere l’atto finale di ratifica di quanto scritto nei verbali, si assumesse la reponsabilità di fare una specifica segnalazione affinchè nella fasi successive chi ne ha la specifica competenza eseguisse i controlli del caso………………..Al di là delle conseguenza che ne deriveranno dai controlli per il comune di Massa Marittima dovrebbe derivare in immediato una annotazione affinchè sia al presidente del seggio 4 che a tutti gli altri che hanno assistito fisicamente alla apertura della busta venga inibita la possibilità di assumere qualsiasi ruolo nelle prossime tornate elettorali.

  • Roberto Ovi scrive:

    Le vostre considerazioni sembrano tutte dettate da logica e buon senso.
    Ma se la Prefettura e la Procura territorialmente competenti, adite da Massa Comune, accerteranno che si tratta di un semplice vizio formale che non altera nè il risultato delle elezioni nè la corretta e legittima individuazione dei consiglieri eletti, c’è il rischio che la denuncia sia derubricata a documento contenente immotivate ipotesi di reato o spiacevoli illazioni da inquadrare nel clima comprensibilmente dialettico del periodo elettorale.
    Lasciamo lavorare con serenità chi ha strumenti e capacità per poter giudicare con imparzialità i fatti da voi descritti

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Entra
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA