3 Commenti a “Fiorenzo ingegnere “senza frontiere””

  • Roberto Ovi scrive:

    Caro Fiorenzo
    Io ti ammiro non solo per qualità professionali che hai, maturate in tanti anni ad alto livello in giro per l’Italia e non solo, che tutte le persone provviste di un minimo di cervello (eventualità meno frequente di quanto tu pensi) non possono non riconoscerti.
    Ti ammiro soprattutto dal punto di vista umano, per la tua personalità leale, generosa e disinteressata, per la competenza, l’onestà ed il buon senso che metti in tutte le attività che fai.
    Ti conosco da quasi 40 anni, quando insieme a Mario Tarabochia avete iniziato l’attività sportiva ed agonistica dell’US OLIMPIC pallamano, tra le prime fondate in Italia, prendendovi cura di un gruppo di adolescenti e bambini, tra i quali chi scrive, portandoli a giocare a giro per l’Italia, con risultati importanti, guadagnandosi il rispetto di tutti per la sportività sempre professata e valorizzando giocatori che, altrove, sarebbero stati sicuramente in pianta stabile della nazionale.
    Hai voluto mettere a disposizione del tuo paese, dove hai voluto caparbiamente rimanere a vivere, le tue qualità per un’avventura politico amministrativa tesa al rinnovamento ed al rilancio della nostra amministrazione comunale, ottenendo un risultato elettorale davvero notevole, sebbene non coronata dal successo.
    Mi dispiace che gli elettori non abbiano percepito pienamente il progetto che intendevi rappresentare, che ci avrebbe senz’altro risparmiato le tante discutibili decisioni che questa modesta amministrazione, in piena continuità con le precedenti, ha assunto e probabilmente continuerà ad assumere, con conseguenze accertate, e prevedibili anche in futuro, sui contribuenti locali.
    Gli elettori hanno sempre ragione, è vero. Ma credo che il successo sul filo di lana di Giuntini, un burocrate con poche qualità (la stessa definizione che conierei per me) non rappresenti un buon viatico per il futuro di Massa Marittima.
    Ti prego solo di non mollare e di continuare a impegnarti per il tuo paese, insieme ai tuoi colleghi, prendendo con ironia le tante miserie che troverai sul tuo cammino amministrativo.
    Ti stimo e ti voglio bene. Puoi contare su di me ogni volta che lo riterrai necessario

  • gabriele galeotti scrive:

    Spero di sbagliarmi, ma difficilmente i Massetani avranno di nuovo l’opportunità di votare un candidato Sindaco dello spessore umano, la professionalità e l’onestà intellettuale di Fiorenzo. Un Grande a cui vanno la mia stima e il mio affetto. Uno dei pochissimi veri “signori” che ho incontrato sulla mia strada.
  • Fiorenzo.Borelli scrive:

    Cari amici vi ringrazio dal profondo del cuore della stima che mi riservate ma corre l’obbligo morale di chiarire che la missione svolta con grande dedizione è solo una piccola esperienza se confrontata con la lunga militanza nel settore dell’amico Stefano Iozzi , Barbieri, veri precursori nel mondo del volontariato.
    Per quanto concerne il mio impegno politico, desidero dire ancora una volta che in un mondo corrotto e soprattutto fatto di piccoli uomini, l’onestà e la correttezza accompagnata da un pizzico di esperienza suscita spesso incredulità, non convinzione e talvolta invidia. Sono costretto non avendo i numeri a lasciare a questi modesti la libertà di sentirsi grandi in un contesto piccolo piccolo di cui posso provare solo compassione.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Entra
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA