Fonte:  LA NAZIONE

22 ottobre 2014

 


 

E’ solo questione di “IMPEGNO”

Massa Comune richiama l’Amministrazione sul caso Unipol

 


 

PUNGENTE e a tratti ironico il contenuto della mozione sulla vicenda Unipol che Massa Comune ha trasmesso all’Amministrazione massetana nella quale la parola predominante è «impegno». Quell’impegno che, a parere dei tre consiglieri della lista civica Fiorenzo Borelli, Gabriele Galeotti e Luciana Chelini, viene considerato «molto scarso». Massa Comune si sofferma a parlare del «disimpegno dimostrato da Unipol Banca a tutela dei molti risparmiatori danneggiati dalla vicenda della truffa messa a segno da un promotore finanziario che lavorava per la Unipol. «Non fidatevi — dicono da Massa Comune — di chi si impegna ad arricchirsi coi vostri soldi». Poi proseguono con una vena chiaramente provocatoria: «Portate a noi i vostri risparmi: la nostra è una banca compagna e noi ci impegneremo a fare esclusivamente il vostro interesse». Con la mozione sottoscritta dai consiglieri Fiorenzo Borelli, Luciano Chelini e Gabriele Galeotti, si chiede quindi all’Amministrazione «di impegnarsi su una questione di cui si sarebbe già dovuta impegnare — dicono — ben prima della nostra precedente mozione, di impegnarsi in ogni possibile direzione e con ogni possibile mezzo a tutela degli interessi delle persone truffate, interessi che coincidono con quelli generali della collettività intera e a riferire in comunale — concludono — entro tre mesi quale sia stato l’esito di questo impegno a favore dei propri concittadini».

 

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Entra
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA