E’ molto interessante leggere e confrontare i PROGRAMMI delle Liste che si presenteranno alle prossime elezioni amministrative per l’elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale di Massa Marittima.

E’ possibile farlo accedendo all’ALBO PRETORIO ON-LINE del Comune dove sono stati pubblicati per legge [vedasi progressivo 637].

In alternativa, potete clickare QUI.

A voi il compito di giudicarne contenuto e forma.

Quello di “Massa Va Oltre” si compone di DUE paginette (non è uno scherzo)!!

In quello di “Massa Guarda Avanti”, insieme ad ovvietà, ipocrisie e menzogne, trovate anche ACCUSE STRUMENTALI E TOTALMENTE FALSE rivolte agli avversari politici (Massa Comune) circa la vicenda EX-AGRARIA [della qual cosa torneremo a trattare a breve].

Potete leggere il nostro PROGRAMMA anche clickando sull’immagine sotto.

Puzzle3

6 Commenti a “Programmi & Programmi”

  • Fiorenzo.Borelli scrive:

    Il fatto di aver riportato accuse sulla questione “Ex Agraria” nel programma elettorale è un fatto gravissimo nonché di una bassezza senza limiti. (Tentativo maldestro di passare da accusati ad accusatori)
    Avremmo potuto scrivere nel nostro programma mille fatti a danno dell’Amministrazione uscente ma non avrebbero avuto alcuna pertinenza con i programmi in primis e perché il nostro “STILE” è di tutt’altra levatura.
    Posso e voglio solo pensare che non avessero altro da scrivere.

  • konrad scrive:

    Vabbè, sarò di parte, ma sono arrivato a malapena alla pagina 9 del programma di Massa guarda avanti e non so’ se continuerò.

  • Roberto Ovi scrive:

    Ribadisco che non ho la necessaria competenza per valutare tutti i possibili numerosissimi vizi e carenze riscontrati da Massa Comune nei propri ricorsi amministrativi al TAR ed al Consiglio di Stato nei confronti del progetto di edificazione nell’area Ex Agraria.
    Ribadisco la mia amicizia e la mia personale fiducia nei confronti di Armando Nodi.
    Però Lidia Bai ed adesso Marcello Giuntini avevano un modo molto semplice per far accertare dagli organi competenti che l’azione di Massa Comune su questa vicenda fosse basata solo su astratte congetture gravemente irresponsabili nei confronti degli interessi della cittadinanza: CHIEDERE AGLI AVVOCATI DIFENSORI DEL COMUNE DI NON INSERIRE NELLE MEMORIE DIFENSIVE IL DIFETTO DI LEGITTIMAZIONE DELL’ASSOCIAZIONE MASSA COMUNE DI POTER PROPORRE RICORSO.
    Se non si ha paura ad entrare nel merito della vicenda, per tutelare il buon nome e l’onorabilità del personale amministrativo comunale, degli amministratori di maggioranza e di minoranza, tra i quali lo scrivente, che hanno approvato l’atto, e gli interessi della collettività locale, era la cosa più semplice da fare.
    Purtroppo non l’hanno fatto.

  • antoniosartori scrive:

    Sto leggendo i testi dei tre programmi e da subito si evidenziano differenze  metodologiche importanti sia nei temi trattati sia nella sequenza in cui sono esposti……..Il primo elemento che si nota è che il programma di “Massa va oltre” essendo di sole due pagine e quindi di soli titoli o dichiarazioni di principio porta a pensare sia che gli diano poca importanza sia che si affidano fondamentalmente ad una scelta di schieramento dei loro elettori…….Anche se possono in piena autonomia valutare che il programma nei fatti è solo un atto formale, esiste  quella che chiamo “esigenza istituzionale” che le liste diano agli elettori elementi scritti che restano ( al contrario delle parole) per potere nel tempo tenere traccia tra quanto dichiarato e quanto realizzato e quindi valutarlo……..E’ una regola se vogliamo implicita ma che deve far parte delle forme democratiche sia del confronto politico che della assunzione di responsabilità di governo…….Se questa regola si applicasse al programma di mandato della nostra sindaca sarebbero dolori…….Non a caso in tanti comuni ormai è consolidata la prassi sia del “rendiconto annuale dell’attività degli eletti” sia del “rapporto di fine mandato”…….. A Massa ad oggi solo Ovi e Cappelloni hanno elaborato quest’ultimo nel 2009 a fine del loro mandato…….Si potrà concordare o dissentire sui contenuti, ma resta integro tutto il valore di aver elaborato quel documento che rende evidente il loro operato nei cinque di attività di consiglieri comunali…….Appena finito l’esame degli altri due scriverò le mie valutazioni visto che se uno tira un sasso in piccionaia se ne deve poi anche assumere le responsabilità.

  • antoniosartori scrive:

    Se poi una amministrazione comunale inserisce nell’albo pretorio senza segnalarlo un documento che è la copia d’insieme dei tre programmi elettorali ed in più con i testi copiati in quel modo sarà pure solo una banale questione di forma, ma alle volte un po di decoro è anche una forma di rispetto e di attestazione di valore……..Un documento di sole 34 pagine di testo che occupa 7,79 Mb, alla faccia dei problemi di spazio sul server del comune.

  • gabriele galeotti scrive:

    Pensa Antonio che noi, diligentemente, pur senza fosse obbligatorio, abbiamo consegnato il PROGRAMMA e il SIMBOLO anche in formato digitale…

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Entra
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA