di gabriele galeotti

 

 

A Massa, i Repubblicani sono meno dei canoisti, Forza Italia è diventata una barzelletta e l’UDC è un fantasma.

 

Com’è possibile, pertanto, che abbiano deciso di presentare, insieme, una lista per concorrere alle prossime elezioni Amministrative?

 

Niente di più semplice: hanno una paura fottuta che il PD possa venire sconfitto e che MASSA COMUNE vada a governare.

 

Se così fosse, infatti, i loro squallidi interessi verrebbero meno e talune briciole di potere (la presidenza di Amatur, la presidenza del Falusi ed altre poltroncine in qua e là) diventerebbero solo un ricordo.

 

Se il PD tornasse a vincere, invece, sarebbe garantito lo status quo, ovvero quell’ignobile equilibrio di loschi affari (a Siena lo chiamano “groviglio armonioso”) che ha relegato la nostra Cittadina al ruolo di Cenerentola in ogni campo, nonostante la sua storia, i suoi monumenti e la sua incomparabile bellezza.

 

Scendono in campo, dunque, le massime autorità dei così detti “poteri forti” e si coalizzano ai danni di chi potrebbe mettere loro i bastoni tra le ruote.

 

PD, Filoberlusconiani e Congreghe varie faticano un po’ ma, alla fine, concordano sul metodo per tentare di far fuori MASSA COMUNE.

 

E non si fanno scrupolo a SVENDERE la nostra Cittadina a livello provinciale, mettendola in palio come si fa con un giocattolo alla Festa dell’Unità.

 

Forza Italia vuole che, a Scarlino (comune piccolo ma importante per il Porto Turistico e, soprattutto, l’Inceneritore), Monica Faenzi VINCA le elezioni e vada a fare il Sindaco.

 

Il PD, quindi, sarà della partita ma non non dovrà ambire ad alcun risultato.

 

In cambio, la dirigenza provinciale di Forza Italia “regalerà” il simbolo e lo farà scendere in campo a Massa Marittima (insieme a quello di un’edera ormai tutt’altro che rampicante) per togliere voti a MASSA COMUNE.

 

In tal modo, consentirà al PD di Sani, Bai, Giuntini, Rapezzi, Zago, Schiavetti, Bargelli, Morandi ecc. di rubare voti alla Lista Civica.

 

Tanta gente, infatti, guarda solo il simbolo senza pensare che sta votando per il proprio comune e senza preoccuparsi delle persone che stanno dietro ad esso [sempre che ve ne siano e siano degne di essere chiamate tali…]. 

 

 

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento


Entra
IL NOSTRO SPOT
Categorie
GRAZIE PER LA VISITA